Cuffie Bluetooth, come collegare gli auricolari a ogni dispositivo

Gli auricolari Bluetooth si abbinano a ogni dispositivo compatibile con la stessa tecnologia, che sia smartphone, tablet o pc. Possono essere collegati anche a stereo o tivù che non siano di ultima generazione, basta procurarsi un apposito trasmettitore collegabile alle porte audio dei vecchi televisori o di casse obsolete, attivando la funzione Bluetooth mediante un software ad hoc che consenta la connessione. Il prezzo di questo adattatore si aggira fra i 20 e i 100 euro. In genere, gli auricolari partono a dispositivo spento, dopodiché si individua il pulsante ‘multifunction’, lo stesso che regola il ricevimento chiamate dallo smartphone, si tiene premuto e quando si accende una luce led è il segnale che è stata attivato l’abbinamento a un altro device.

Ogni smartphone Apple o Android consente un facile accesso all’attivazione della tecnologia Bluetooth da menu facili e intuitivi. Se si ha un dispositivo Android si accede all’icona delle impostazioni e, una volta entrati, si cerca l’opzione wireless e reti, dopodiché si spunta ‘On’ nella sotto-categoria Bluetooth. Si potrà vedere l’avvenuto accoppiamento dalla lista dei device disponibili. Stesso procedimento sulì’iPhone, si va su impostazioni, segnalate dalla rotella dentata e dal quadro delle opzioni si sceglie quella di Bluetooth spostando l’on sulla levetta ad hoc. E’ fondamentale accedere dagli auricolari a specifiche funzioni, come la ricezione chiamate, il volume o il passaggio da un file musicale all’altro se si vuole cambiare motivo o canzone.

Alcuni produttori, per facilitare l’operazione, hanno dotato gli auricolari Bluetooth di specifici pulsantini a dx o sx, in punti che risultano facilmente manovrabili dalle dita, meglio ancora se i simboli delle opzioni sono riconoscibili al tatto, il che accelera le operazioni dell’utilizzatore. Negli ultimi modelli in commercio il trend è proprio quello di dotare gli auricolari di superfici particolarmente sensibili al tatto, effettuando determinati movimenti. Ad esempio, facendo scorrere il dito dal punto posteriore a quello anteriore della pulsantiera si può saltare da una traccia all’altra. Se, invece, il dito va su e giù, in questo modo si può regolare il volume. Altre opzioni sono attivabili semplicemente con un tocco delle dita, basta un ‘tap’ sul dispositivo per poter accedere a specifiche funzioni dell’auricolare Bluetooth. Altre utili info sull’argomento.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.